Notizie

Muoversi, non spostarsi

  |   Mobilità Sostenibile, Notizie   |   No comment

Tutti noi ci spostiamo moltissimo per lavoro, divertimento, famiglia, ecc.
Ci sono spostamenti di centinaia o migliaia di km e ci sono spostamenti di centinaia o decine di metri. Ma quanto ci muoviamo durante questi spostamenti? Quanto siamo “attivi”? Il più delle volte pochissimo. Una caratteristica tipica del nostro tempo è che ci si sposta moltissimo stando fermi o quasi, ossia gran parte dei nostri spostamenti sono spostamenti passivi. Se non siamo noi a muoverci ma qualcos’altro ci sposta vuol dire che sfruttiamo fonti di energia esterne a noi stessi, e che l’energia che abbiamo dentro di noi, sotto forma di cibo ingerito, rimane inutilizzata.
E questo crea due grossi problemi: l’energia esterna utilizzata è spesso quella dei combustibili fossili e quindi provoca inquinamento, l’energia interna non utilizzata si trasforma in grasso e porta a obesità, malattie cardiovascolari, etc.
La nostra società è, si sa, una società sedentaria, ma non tanto perché il lavoro è prevalentemente un lavoro di ufficio e quindi giocoforza sedentario, ma perché la posizione seduta é quella normale per fare qualsiasi cosa: lavorare, studiare, mangiare, leggere, e perfino muoversi…. o meglio, spostarsi! E’ normale spostarsi stando seduti, su un auto, una moto, un tram, un aereo, qualsiasi cosa!!! Ma rigorosamente seduto!
Chi si sposta “muovendosi”, ossia andando a piedi, in bici, in monopattino, ecc, è visto come un alternativo, un ecologista, uno sportivo, uno sfigato, etc Insomma qualsiasi cosa ma non sicuramente come uno “normale”
Poi, siccome stando sempre immobili, anche quando ci si sposta, si diventa grassi , ci si ammala, ma soprattutto si diventa più brutti, allora si va in palestra su tapie roulant, cyclette, etc, in modo da per poterci muovere senza spostarci!!!

Quindi passiamo una buona parte della nostra vita a spostarci senza muoverci e poi un’altra a muoverci ma senza spostarci!!!
Ma non sarebbe più semplice muoverci quando ci spostiamo??? Almeno per una piccola parte del nostro tempo… Decidiamo di far diventare attivi una parte dei nostri spostamenti! Che ne so, quelli sotto il km per andare a piedi e quelli sotto i 3 piani per fare le scale. Potrebbe essere un inizio. E ci possiamo risparmiare qualche mezzora di palestra a settimana.
Oppure decidiamo che ogni giorno dobbiamo fare almeno un tot numero di passi. Esistono strumenti apposta che calcolano in modo semplice ed accurato quanti passi facciamo. Possono essere i cosiddetti “contapassi” (delle specie di orologi che si possono mettere alla cintura e che ti dicono quanti km fai, quante calorie bruci, e quanti passi fai appunto) oppure possono essere delle App che si possono scaricare su tutti gli smartphone.
Insomma non conta come misuriate gli spostamenti attivi che fate, l’importante è che iniziate a farli. E misurare quanti ne fate è un modo furbo di stimolarvi a farne sempre di più!
Basta fare un km a piedi al giorno invece che in auto per risparmiare l’emissione di 84kg di Co2 all’anno- Equivale a piantare 8 alberi!!!
Basta fare 4 km in bici al giorno invece che in auto per risparmiare l’emissione di 320 kg di Co2 all’anno. Equivale a piantare 32 alberi!!!

Sono piccoli passi per voi e anche per il pianeta!!

No Comments

Post A Comment

1 + sedici =