Blog

acqua del rubinetto

BEVI ACQUA DEL RUBINETTO, RISPARMI 23 ALBERI!

  |   Notizie, Rifiuti   |   No comment

Una bottiglia di plastica da 50 cl per essere prodotta, trasportata e smaltita comporta l’emissione di oltre 150 g di CO2. Usare quattro bottiglie d’acqua al giorno provoca l’emissione di oltre 230kg di CO2 all’anno, pari all’anidride carbonica assorbita da 23 alberi nello stesso periodo.

Ma questo impatto si può (quasi) azzerare semplicemente aprendo il rubinetto di casa. L’acqua potabile arriva già in (quasi) tutte le case, non c’è bisogno di andarla a comprare al supermercato.

Comprare acqua in bottiglia:

  • crea rifiuti
  • consuma energia
  • provoca emissioni di Co2
  • fa girare migliaia di camion sulle strade che a loro volta creano traffico e inquinano.

E ancora:

  • ci fa faticare a portare cestelli fino al quarto piano
  • ci fa perdere tempo per andare al supermercato
  • ci fa perdere tempo per portare giù il sacco della plastica, pieno per l’ennesima volta
  • ci occupa posto in casa per accatastare cestelli su cestelli
  • ci occupa posto in casa per stipare bottiglie vuote su bottiglie vuote
  • costa…centinaia di euro all’anno!!!!

Per cosa???

L’acqua a casa c’è già, probabilmente più buona, sicuramente più economica, più comoda e più ecologica!!!!!

Se poi è il gusto dell’acqua di casa vostra a non soddisfarvie, probabilmente è a causa del CLORO

Ci sono diversi modi per eliminare il gusto di cloro dall’acqua del rubinetto, e uno dei più semplici ed efficaci è quello di adottare una caraffa filtrante .

Se invece non potete rinunciare alle bollicine, ci sono ora n commercio svariati “gasatori”, ossia addizionatori di anidride carbonica, che aggiungono tutte le bollicine che volete. Anzi potete regolare a vostro piacimento quanta anidride carbonica aggiungere, ossia se gasare poco o tanto l’acqua.

E con una sola ricarica di CO2 potete fare decine e decine di bottiglie di acqua gasata, aggiungendo l’unica cosa che manca all’acqua di casa vostra: le bollicine.

Insomma, se vuoi risparmiare alberi, e non solo, la soluzione è semplice, come bere un bicchiere d’acqua… del rubinetto!!!

No Comments

Post A Comment

tre × due =